Matematica e Fisica

Se Dio esiste, è un grande matematico.

Non prendiamo i Dieci Comandamenti seriamente

RICHARD ELZEY è autorizzato sotto CC BY 2.0

Non uccidere, non rubare, non darai falsa testimonianza. Questi comandamenti sono stati echeggiati nella coscienza collettiva dei cristiani per secoli. Sebbene molte persone, religiose e atee, abbiano familiarità con i dieci comandamenti della cristianità, una nuova indagine indica che un numero minore di persone religiose li tiene in grande considerazione. L'indagine ha coinvolto un migliaio di americani e un migliaio di americani nel Regno Unito e ha chiesto loro di decidere se ognuno dei comandamenti fosse un principio importante per vivere, non più importante come principio, o per indicare se non erano sicuri. Secondo i risultati di Deseret News non tutti i Dieci Comandamenti sono visti come una parte vitale dell'essere una persona moralmente giusta

I comandamenti più significativi che vietano l'omicidio, il furto e la falsa testimonianza sono ancora visti come importanti. Secondo il sondaggio, oltre il 90% delle persone intervistate riteneva che questi comandamenti fossero principi necessari per vivere. La ragione più probabile per cui si ritiene che questi comandamenti siano sacri è che non sono specifici per una particolare religione; la maggior parte delle fedi e individui laici possono trovare un terreno comune per prevenire l'omicidio, il furto e la menzogna. Tuttavia, la stessa volontà di osservare i comandamenti comincia a dissiparsi quando i comandamenti diventano più specifici al cristianesimo.

I dieci comandamenti sull'onorare la madre e il padre, non commettere adulterio e desiderare i beni altrui sembrano avere la tendenza ad essere favorito dagli intervistati del sondaggio. Tuttavia, gli intervistati non erano d'accordo nella stessa misura in cui lo facevano con l'omicidio, il furto e la menzogna. Mentre questi comandamenti sono ancora accettati, la loro necessità sembra calare.

Gli ultimi quattro comandamenti che sono più specifici del cristianesimo stanno diventando più accettabili da ignorare agli occhi dei cristiani, specialmente nella fascia di età 18-29. Secondo il sondaggio, l'adorazione di altri dei, l'adorazione di idoli e l'uso del nome del Signore invano è considerato prezioso solo nel 60% circa degli intervistati americani e del 31% o meno negli intervistati del Regno Unito. Questi numeri cadono drasticamente per entrambi i gruppi quando viene considerato il comandamento finale, mantenendo il santo Sabbath. Meno del 50% degli americani e solo il 19% degli intervistati dell'UK ha ritenuto che questo fosse un importante comandamento.

Ci sono molte possibili spiegazioni per questo cambiamento di mentalità religiosa nei confronti dei Dieci Comandamenti. In primo luogo, sembra che ci sia stato un aumento della secolarizzazione negli Stati Uniti e nel Regno Unito, riducendo il numero di persone che seguono le convinzioni. Coloro che sono atei o caduti nella loro fede vedrebbero il valore nel non uccidere o rubare, ma mantenere il sabato santo non sarebbe importante. Un'altra possibilità è che il concetto di moralità si stia evolvendo, creando nuove linee tra ciò che ogni generazione considererebbe moralmente corretta. Di conseguenza, l'influenza dei dieci comandamenti potrebbe essere il passaggio dalle regole assolute a qualcosa di linee guida morali che sono interpretate dall'individuo piuttosto che essere cementate nella mentalità pubblica come lo erano nel passato.

Risorse

la conversazione su Twitter

Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente quelle dell'autore e non sono necessariamente quelle di World Religion News.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *